dicembre 12 2017 0Comment

Fucile tedesco Tankgewehr M1918

Fucile Tankgewehr (Autore della foto: Rama)

Il Tankgewehr M1918, arma tedesca della Prima guerra mondiale prodotta in circa 15800 esemplari, fu il primo fucile progettato al solo scopo di colpire bersagli corazzati (per intenderci carri armati).

L’apparizione dei primi carri armati alleati sui campi di battaglia aveva messo inizialmente i tedeschi in difficoltà. Un primo rimedio consistette nello sviluppo di munizioni a palla perforante, ed ogni soldato di fanteria ne venne dotato di un certo numero. Tuttavia la blindatura dei carri nemici divenne sempre più spessa e i tedeschi risposero iniziando gli studi per il progetto di una mitragliatrice pesante. Dato l’allungarsi dei tempi per la sua messa a punto, lo Stato Maggiore tedesco decise di sviluppare un grosso fucile anticarro per lo stesso tipo di munizione della futura mitragliatrice pesante. Tra le sei ditte tedesche incaricate di progettare questa nuova arma fu la Mauser ad avere la meglio. L’arma proposta venne chiamata Tankgewehr.
In sostanza questo fucile anticarro si basava sul Gewehr 98 in dotazione alla fanteria tedesca. In pratica i tecnici tedeschi non fecero altro che aumentare il calibro del Gewehr 98 portandolo da 7.92×57 mm a 13.2×92 mm. Il 27 novembre 1917 la Mauser viene incaricata della messa a punto della nuova arma e sei giorni più tardi il progetto venne presentato agli ufficiali del Kaiser. A fine gennaio dell’anno successivo venne realizzato il primo prototipo mentre la fabbricazione di serie cominciò nel maggio 1918.

A differenza degli altri Mauser 98, questo fucile, più grande e più pesante, era alimentato a colpo singolo. L’otturatore presentava due tenoni di chiusura posteriori oltre ai due anteriori mentre gli organi di mira erano costituiti da un alzo tangenziale a cursore da 100 a 500 m. L’uso dell’arma richiedeva l’azione di due soldati. Era dotata, inoltre, di un appoggio posto anteriormente alla fine del fusto del calcio e consisteva nel bipiede della MG 08/15.

marco

Scrivi un commento o una risposta