Categoria: Le battaglie

La Campagna di Gallipoli

Quella conosciuta come campagna di Gallipoli, è anche chiamata “battaglia di Gallipoli”, “campagna dei Dardanelli” o “battaglia di Çanakkale” (dal turco Çanakkale Savaşı). Fu una campagna militare intrapresa dagli Alleati nella penisola di Gallipoli durante la Prima guerra mondiale allo scopo di facilitare alla Royal Navy e alla Marine Nationale il forzamento dello stretto dei

La Quinta battaglia dell’Isonzo

La Quinta battaglia dell’Isonzo si combattè tra il 9 e il 15 marzo 1916 tra l’esercito italiano e quello austro-ungarico. Dopo gli accordi della conferenza di Chantilly del 15 novembre 1915 e l’attacco tedesco a Verdun il 21 febbraio 1916 la Francia, in grave difficoltà, aveva dato l’ordine all’alleato italiano di attaccare per spostare l’attenzione

La Quarta battaglia dell’Isonzo

La Quarta battaglia dell’Isonzo venne combattuta tra il 10 novembre e il 5 dicembre 1915 tra gli eserciti italiano e austro-ungarico. Durò poco di più delle tre battaglie precedenti e per molti versi può considerarsi la continuazione dell’offensiva precedente. Gran parte dei combattimenti in questa battaglia si concentrarono sulla direttrice per Gorizia e sul Carso.

La terza battaglia del fiume Piave

(Foto tratta da archivioirredentista.wordpress.com)La terza battaglia del Piave (o battaglia di Vittorio Veneto) fu l'ultimo scontro armato tra il Regio Esercito Italiano e l’esercito austro-ungarico, durante la Prima guerra mondiale. La battaglia si combatté nella zona tra il fiume Piave, il Massiccio del Grappa, il Trentino e il Friuli e seguì di pochi mesi la

Verdun 1916

La battaglia di Verdun fu l'unica grande offensiva tedesca avvenuta tra la prima battaglia della Marna del 1914 e l'ultima offensiva del generale Erich Ludendorff nella primavera del 1918. Ebbe inizio il 21 febbraio del 1916 per terminare nel dicembre dello stesso anno, vedendo contrapposti l'esercito tedesco, guidato dal capo di stato maggiore Erich von

La Terza battaglia dell’Isonzo

La Terza battaglia dell'Isonzo si combatté dal 18 ottobre al 4 novembre del 1915, tra l'esercito italiano e quello austro-ungarico. Teatro di questo scontro tragico, che provocò migliaia di morti, fu il Monte San Michele. Le prima e la seconda battaglia dell'Isonzo non avevano portato ai risultati sperati e avevano fatto emergere tutta l'impreparazione dell'esercito

La seconda battaglia dell’Isonzo

La Seconda battaglia dell'Isonzo, o battaglia di San Michele (chiamata così in quanto gli scontri si ebbero sul Monte San Michele), venne combattuta tra gli eserciti italiano e austriaco dal 18 luglio al 3 agosto 1915. Il 18 luglio i soldati della III Armata italiana attaccarono nuovamente le linee austriache nelle località Bosco Cappuccio, Bosco

La prima battaglia dell’Isonzo

La Prima battaglia dell'Isonzo, combattuta dal 23 giugno fino al 7 luglio del 1915, vide gli Italiani in netta superiorità numerica rispetto al nemico; le forze italiane infatti ammontavano a 250.000 uomini contro poco più di 100.000 austroungarici. Notevoli furono soprattutto le perdite da entrambi gli schieramenti: ben 14.917 italiani tra morti feriti e dispersi

La battaglia della Somme (1916)

La battaglia della Somme fu un'imponente serie di attacchi lanciati dagli anglo-francesi il 1º luglio del 1916 nella zona della Francia attraversata dal fiume Somme (Piccardia). Alla conferenza di Chantilly, nel dicembre del 1915, il capo di stato maggiore dell'esercito francese Joseph Joffre convinse i britannici a lanciare nell'estate successiva un'offensiva congiunta anglo-francese presso il

La seconda battaglia del fiume Piave

La Seconda battaglia del Piave o Battaglia del Solstizio, ultima importante offensiva dell’Impero Austro-Ungarico prima della sua resa, fu una delle più importanti vittorie dell’esercito italiano durante la Prima Guerra Mondiale. Venne combattuta dal 15 al 22 giugno 1918 nella regione delle Alpi orientali italiane. Numerose furono  le perdite da entrambe le parti: tra morti,