Categoria: Eserciti e reparti

Il battaglione Monte Pavione

Una cartolina commemorativa del battaglioneIL 1916 Il “M. Pavione” si è costituito a Feltre il 1° dicembre 1915, con le compagnie 148a e 149a, alle quali si è aggiunta, poi, la 95a tratta dal “Feltre”. Dalla sede anzidetta, parte il 10 aprile per trasferirsi in zona di guerra. Nello stesso giorno giunge a Tezze (val

I Kaiserjäger

I Kaiserjäger, o per dire il nome completo kaiserlich und königlich Kaiserjäger (cacciatori imperiali), furono un'unità d'élite della fanteria austro-ungarica. Contrariamente a quanto si crede i Kaiserjäger non erano un reparto specializzato nella guerra in montagna bensì di fanteria leggera. Erano tiratori particolarmente abili armati di carabine rigate. Nel 1802, al termine della guerra della

I Landesschützen

I Landesschützen, ("fucilieri regionali"), erano un corpo di fanteria leggera appartenente alle truppe da montagna della k.k. Landwehr (l'esercito nazionale austriaco); erano reclutati esclusivamente nel Tirolo, sia quello di lingua tedesca che italiana. Assieme a questo corpo vi erano i Gebirgsschützen ("fucilieri di montagna"), reclutati invece in Stiria, Carinzia e Alta Austria. Nel 1867 l'Impero

Gli Arditi del Piave

Gli Arditi furono una specialità della fanteria del Regio Esercito italiano durante la Prima guerra mondiale. Un'idea anticipatrice dell'Ardito può essere fatta lontanamente risalire al 1914, quando in ogni reggimento del Regio Esercito venne creato un gruppo di esploratori addestrati ad agire dietro le linee nemiche. Un luogo comune vuole che antesignani degli Arditi siano